Yucatan

io sono consapevole di essere stata generata da Questa Terra con semplicità con volontà

11 July 2008

Perchè allora non lo chiamano Arbitrato?

Arbitrato

Da Wikipedia.

(Reindirizzamento da Lodo)

In diritto, l'arbitrato è una modalità di soluzione stra-giudiziale (cioè senza ricorso a processo ordinario) delle controversie civili e commerciali, svolta mediante l'affidamento di un apposito incarico ad uno o più soggetti terzi rispetto alla controversia, detti arbitri, normalmente scelti dalle parti, i quali producono una loro pronuncia, detta lodo, che contiene la soluzione del caso ritenuta più appropriata.

La scelta di affidare la risoluzione della controversia ad un collegio arbitrale può essere fatta dalle parti direttamente alla redazione del contratto con l'inserimento di una apposita clausola compromissoria o, successivametne dopo l'insorgere della controversie, con la sottoscrizione di un apposito accordo, il compromesso arbitrale.

L'Arbitrato può essere classificato secondo vari criteri. Una prima grande classificazione si rinviene avendo attenzione alla modalità di svolgimento della procedura. Invero, se gli arbitri nel loro giudicare seguano le norme del Codice di Procedura Civile si di parla di arbitrato rituale e la statuizione finale, detta lodo, pur essendo simile, per forma, ad una sentenza, ne può assumere la forza soltanto attraverso un procedimento giurisdizionale: attraverso il deposito del lodo presso la cancelleria del giudice competente per territorio e la successiva pronunzia, da parte del giudice, di un decreto che lo dichiara esecutivo. Ove invece gli arbitri stabiliscano loro stessi le modalità di svolgimento della procedura l'arbitrato sarà irrituale e la statuizione finale avrà efficacia negoziale.

Inoltre l'arbitrato viene distinto in arbitrato secondo diritto o arbitrato in equità, a seconda che gli arbitri giudichino durante il procedimento secondo le norme sostanziali di un certo ordinamento giuridico o secondo criteri equitativi.

Vi sono tuttavia ulteriori distinzioni che occorre porre in essere oltre alla distinzione madre tra arbitrato rituale, o di diritto, e arbitrato irrituale.

In materia di arbitrato assume rilevanza la distinzione tra arbitrato interno ed arbitrato internazionale. L'arbitrato internazionale, più precisamente detto arbitrato commerciale internazionale, al fine di non confonderlo con l'arbitrato tra stati, riguarda quelle controversie che hanno un particolare carattere di transnazionalità [...].

In Italia la costituzione delle Camere Arbitrali è affidata dalla legge alle Camere di Commercio e ad associazioni non regolamentate come ad esempio l'A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri) o l'A.N.P.A.R.(Associazione Nazionale per l'Arbitrato e la Conciliazione). L'arbitrato è uno dei sistemi alternativi per deflazionare i processi ordinari pendenti avanti alle magistrature ordinarie per questo rientra a pieno titolo fra l'A.D.R. (Alternative Dispute Risolution)

Efficacia

Il lodo ha efficacia vincolante nei rapporti fra le parti ed è suscettibile di ottenere efficacia di titolo esecutivo al pari della sentenza emessa dall'autorità giudiziaria ordinaria. Il lodo inoltre può essere impugnato per nullità, per revocazione o per opposizione di terzo.

L'istituto dell'arbitrato è previsto dal Codice di Procedura Civile (libro quarto) al titolo VIII (artt. 806-840), che vieta di ricorrervi per materie relative al diritto di famiglia e per quelle "che non possono formare oggetto di transazione".

La clausola che rimetta la soluzione di eventuali controversie all'esito di un arbitrato (clausola compromissoria) deve essere espressa nel contratto (o in concorde atto distinto, compromesso) e non può mai essere presunta. Gli arbitri, poiché possono essere più d'uno, devono sempre essere in numero dispari affinché si abbia esito determinato dell'arbitrato (sia sempre possibile, cioè, una pronuncia presa a maggioranza semplice) ed anche nel caso che il contratto ne preveda un numero pari, spetta al presidente del tribunale nominarne un altro aggiuntivo.

Labels:

9 Comments:

  • At 9:05 AM, Blogger artemisia said…

    Oddiomamma.

     
  • At 2:55 AM, Blogger Claudia said…

    arte, ma se chiedessi asilo politico lì da voi??
    penso di essere veramente scoraggiata sul futuro dell'Italia!

     
  • At 5:52 AM, Blogger vesuvio said…

    ma cosa o chi ha ispirato questo post?? in che modo ti riguarda?? leive o pesante?? mi davo preoccupare?? devo scendere a comprare le arance?? ti piacciono di piu' le albicocche?? cioa cocca...spero che quest'esate nn avrai un'abbronzatura a strisce!!

     
  • At 11:45 AM, Blogger artemisia said…

    Vieni cara che ti dò asilo io!

    :)

     
  • At 4:02 PM, Anonymous Paolo said…

    La lima dentro la la pastiera.... confesso un certo sconcerto per un post davvero off topic (per il luogo in cui siamo)

    Certo che la sfiducia è comprensibile

    Io che devo rimanere qui trovo sia un intralcio la sfiducia, provo lievi soddisfazioni nel cambiare un poco la piccola parte d'Italia e di italiani attorno a me

    che dovrei fare altrimenti?

     
  • At 3:49 AM, Blogger Claudia said…

    @Ro: capisco che è più facile guardare Topolino ed i Teletubbies con la Piccolina, però non hai sentito della legge ad personam per non arrivare al giudizio? della depenalizzazione di troppi reati punibili con meno di 10 anni di carcere? delle 4 cariche dello Stato ora coperte dall'immunitá?

    @Arte: mi conforta sapere di questo rifugio, un po' freddo ma decisamente più democratico!

    @Paolo: il fatto è che qui il Topic sono io, con le mie ansie, le mie riflessioni, le mie velleitá.
    Più o meno gradite ai lettori forse, più o meno partecipate, ma se non posso esprimermi qui....
    che fare altrimenti non ne ho idea se non esporsi e non allinearsi al basso, in ogni forma e modo possibile!

     
  • At 8:39 AM, Blogger vesuvio said…

    ma nn potevi essere piu' chiara con nomi e cognomi?? ho letto velocemente e, dato che nn ti sento da qlc giorno, ho pensato che dovessi cercare un treno per sulmona per vederti...nn so se hai sentito gli ultimissimi fatti di politica-cronaca-attualita' che dir si voglia, CARA!!!

     
  • At 5:00 AM, Anonymous Paolo said…

    solidarizzo con Ro .... A che serve seguire gli "sport minori" abbiamo cose più importanti da fare :-)

     
  • At 6:08 AM, Blogger Claudia said…

    Ro, sei un po' ansiosa! io faccio veramente la figura dell'angioletto in questo Paese!

    Paolo: sport minori??? poveri noi! :-)

     

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home