Yucatan

io sono consapevole di essere stata generata da Questa Terra con semplicità con volontà

21 January 2014

La carrozzeria, l'italiano e le bombe

Lezione di sabato pomeriggio. Si parla della serata e, con superficialità, chiedo "Ma tu guidi? hai la macchina?" e la risposta apre un fiume di parole sulla guerra, sulle bombe, sulla Siria, sul suo lavoro di medico e sui posti di blocco, sui confini. Mi chiede e si annota il singolare ed il plurale di "Profughi". Che strana parola per un corso d'italiano.
Ed io dovrei correggerle l'esatta pronuncia della B e della P. Ma mi sembra irreale farle ripetere, scandendo bene "Bomba; BomBa; non Pomba, non bomPa ma Bomba, Bomba".
All'improvviso tutto cambia senso. Le doppie mal pronunciate che importanza hanno quando si parla di "scaglie dell'esplosione nella carroZZeria"?

e cambia completamente il senso di notizie come "Siria, sono circa 126.000 morti in guerra civile, secondo Osservatorio diritti umani"

BEIRUT (Reuters) - Il bilancio delle vittime della guerra civile in Siria ha raggiunto almeno 125.835 morti, oltre un terzo dei quali civili, anche se il dato reale è presumibilmente è molto più elevato.
Lo ha detto l'Osservatorio siriano per i diritti umani. rivolgendo un appello al segretario generale Onu Ban Ki-moon e a "tutti coloro nella comunità internazionale che abbiano una coscienza" affinché aumentino gli sforzi per porre fine al conflitto.
Una serie di proteste pacifiche contro il quarantennale governo della famiglia del presidente Bashar al-Assad, iniziata nel marzo 2011, si è trasformata in rivolta armata dopo una violenta repressione.
Secondo l'Osservatorio, con sede in Gran Bretagna ma con una rete di attivisti in tutta la Siria, fra le vittime sono finora 6.627 i bambini.
"Il bilancio delle vittime probabilmente è molto più alto, dato che in molte battaglie il numero dei ribelli uccisi viene tenuto nascosto, soprattutto dal 'Fronte Nusra e Stato islamico dell'Iraq e del Levante'", legato ad al Qaeda, ha detto a Reuters Rami Abdelrahman, responsabile dell'Osservatorio.

0 Comments:

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home