Yucatan

io sono consapevole di essere stata generata da Questa Terra con semplicità con volontà

20 December 2010

Messico e Natale

è quasi Natale ed io sono con le infradito e la canottiera al sole, in Messico:
è veramente strano!
per tanti anni il Natale è stato caratterizzato dal freddo, dal piacere di stare insieme in casa, con la famiglia e con gli amici ed ora è veramente strano essere in viaggio, in parte al lavoro, e vedere gli altri che si preparano a festeggiare con cene nei cortili.
Diciamo che un po' perde di significato perchè la mente non riesce a incasellarlo nel suo ordinario.
e poi vedere i Babbo Natale con i loro cappottoni, le pellicce, le renne sulla neve.... qui!
invece la coppia di sposini e neogenitori, con i loro vestiti semplici, le difficoltá di un parto non assistito, le soluzioni di emergenza, in questo contesto rurale e di precarietá economica, tra contadini e piccoli allevatori, assume molto più significato!
potrà sembrare retorica, ma - tolta la televisione - forse rimane il Natale!
un augurio di cuore a tutti

Labels: , ,

6 Comments:

  • At 9:45 AM, Anonymous arte said…

    Sei privilegiata a poter vivere un Natale così. Non mi riferisco naturalmente agli infradito (anche se...) ma al motivo per cui sei tra quella gente, esemplificato da quella coppia di sposi.
    Più Natale di così!

    Auguri cara.

     
  • At 4:14 PM, Blogger Claudia said…

    si, a volte é difficile guardare alla difficoltá di questa nazione - dal narcotraffico all'emigrazione clandestina al governo assistenzialista....- e pensare che possa servire a qualcosa l'azione antropologica, peró agire significa anche documentare e divulgare e anche questo é importantissimo!

     
  • At 1:52 PM, Anonymous Anonymous said…

    buon messicano semplice natale , allora. lo sai che giorgia parlando del tuo gatto l'ha chiamato formaggio...poi l'ho corretta e ora fa attenzione a nn sbagliare più! buon viaggio, ro

     
  • At 12:01 PM, Blogger Claudia said…

    Formaggio? io lo chiamo Provolone, specialmente in questi giorni che ha il pelo un po' ingiallitino dall'aver giocato per giorni tra le foglie e sotto le macchine! ad acchiapparello insieme ad altri gatti!!
    Stamattina ho trovato, come regalo, il libro "Bravo, Burro" di John Fante, tradotto in italiano nel 2010, e dove Burro è proprio un asinello perchè la vicenda è ambientata in Messico!

     
  • At 1:10 PM, Anonymous arte said…

    Cioè gli hai regalato un libro? Al gatto?

     
  • At 7:49 AM, Blogger Claudia said…

    no, no, il libro è stato regalato a me!!!!
    l'ho detto che, da quando sono tornata, mi sento un sorvegliato speciale?? micio mi segue dappertutto, anche se mi sposto solo nella stanza accanto! facciamo gli equilibrismi per camminare senza pestarci e poi mi racconta un sacco di cose!!!

     

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home