Yucatan

io sono consapevole di essere stata generata da Questa Terra con semplicità con volontà

28 March 2006

Haiku

Una pentola
mia madre raccoglie
il temporale.
Conoscete gli Haiku? sono componimenti brevi di 5-7-5 sillabe.
In genere colgono una scena rendendola nella sua immediatezza, come i versi che leggete.
Sono proprio un battito di ciglia, fugaci come un ricordo che ci balena improvviso o come... l'eclissi che ci sarà domani. Un breve incanto, un'attimo di follia dell'universo.

11 Comments:

  • At 11:27 AM, Blogger artemisia said…

    L'imperatore del Giappone è venuto con sua moglie l'anno scorso in visita a Trondheim. Non nella capitale moderna, Oslo, ma qui in quella antica. Nessuno sa bene perchè ha scelto di venire proprio ed esclusivamente qui, lui che non viaggia mai. I norvegesi non hanno neanche capito, penso, di che onore si sia trattato, perchè sono troppo democratici. Ma i giapponesi erano fuori di sè, specialmente quelli che studiano o lavorano qui, che hanno potuto vedere coi loro occhi un semidio.
    La coppia di imperatori era uno spettacolo dolcissimo, due figurine sorridenti che si aggiravano per la città.

    Insomma dopo qualche mese, a capodanno, si scopre che l'imperatrice ci ha fatto un onore ancora più grande: ha scritto un haiku su Trondheim! Qualcosa come: "Barca sul fiume lungo bambini che sorridono"...

     
  • At 1:31 PM, Blogger Vargas said…

    La luna nueva
    ella también la mira
    desde otro puerto.

    La ociosa espada
    sueña con sus batallas.
    Otro es mi sueño.

    Due Haiku anomali! sono di Borges... certo non come quelli giapponesi, ma che ci vuoi fare, il genere ha appassionato anche lui.
    Mi è piaciuto molto il tuo blog. ;)
    Cristina

     
  • At 7:02 AM, Blogger Roberta said…

    ma come siete colte voi!!!!io nn ne ho mai sentito parlare ne in spagnolo ne in giapponese ne in italiano cosi' ora preferisco ritirarmi in silenzio e piangere sulla mia nn cultura di haiku!!!

     
  • At 12:47 PM, Blogger artemisia said…

    coltapanciona
    dolcezzasorride
    robertabella

     
  • At 3:06 PM, Blogger Henry said…

    "soffia un vento anomalo stasera
    osservo dilaniato il bianco che sovrasta
    un bacio un'alito un sorriso"

    unico, strampalato, tentativo di haiku di suedive.

    la bravita' e' una scalata delle piu' ardue.

     
  • At 10:20 PM, Blogger artemisia said…

    @Henry: maestro anche in arti giapponesi....complimenti! È bellissimo!

     
  • At 8:31 AM, Blogger PiB said…

    Rara brevita'

     
  • At 2:51 AM, Blogger Claudia said…

    Benvenuta a Vargas, e grazie delle citazioni di Borges molto belle.
    Dato che questo popolo è abbastanza anglofilo e poco ibero-hablante, in genere traduco il portoghese e lo spagnolo per loro.
    Abbozzo allora una traduzione:
    Da un altro porto
    la luna nuova
    anche lei sta guardando.

    La spada oziosa
    suona le sue battaglie.
    Il mio sogno è altro.

     
  • At 4:46 AM, Blogger Roberta said…

    molto belli. nn li conoscevo ma ora li apprezzo gia' molto. ovviamente ringrazio moltissimo artemisia...grazie grazie grazie!!!
    @Pib: ma quel ponte lo inviasti come foto in una galleria fotografica o sbaglio?? l'immagine dei ponti mi e' sempre piaciuta molto.tutto cio' che collega molto piu' di tutto cio' che separa.

     
  • At 7:21 AM, Blogger PiB said…

    si Roby si tratta del Giadino Giapponese al Missouri Botanical Garden.

     
  • At 2:10 AM, Anonymous Anonymous said…

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home