Yucatan

io sono consapevole di essere stata generata da Questa Terra con semplicità con volontà

17 August 2006

lacrime

Ieri mi documentavo sulle fasi dello sviluppo fisico dei primi mesi di vita di un neonato. Sapevo che la vista gradualmente acquista la messa a fuoco e che inizialmente è presente solo la capacità di distinguere i contrasti di colore e di luce.
Ma ieri leggevo che, durante il primo mese di vita, non si può piangere, o meglio non si può lacrimare.
Non si può nemmeno sudare, ma questa cosa mi ha colpito meno.
Soffrire forse ma non poter lacrimare mi è sembrata veramente una cattiveria della natura, nella fase della vita nella quale non si può ancora articolare il proprio dolore o malessere attraverso la parola.
Quindi la comunicazione è basata quasi completamente sull'intuito, sull'empatia e sull'amore dell'ambiente che circonda il neonato.
Una sensazione forte di precarietà.

6 Comments:

  • At 6:47 AM, Blogger PiB said…

    questa non la sapevo cmq concordo da anche a me una sensazione di precarietà..

     
  • At 7:03 AM, Blogger Roberta said…

    approfitto di questo spazio (e del sonno di giorgia) per ringraziarvi dei vostri pensieri, dei messaggi, e per salutarvi tutti e abbracciarvi forte! e sappiate che vi penso anche se nn ho modo di leggere e di scrivere. a presto e ancora grazie, la inesperta neo mamma, Ro

     
  • At 7:31 AM, Blogger Claudia said…

    ehy, ma questo è il mio spazio! almeno potevi fare un commentino On Topic!
    ed io che intanto avevo fatto l'elenco dei saluti e degli abbracci che dovevo recapitare alla pupetta.....

     
  • At 11:42 AM, Blogger rodocrosite said…

    Certo che poi quando comincerà a urlare, si rimpiangerà quel primo mese silenzioso!
    Dai, scherzo!

     
  • At 4:42 AM, Blogger Claudia said…

    rodo, urlare urla!
    dal primo momento in cui è nata, il papà ed io abbiamo saputo che stava bene ed era forte perchè la sua voce si è sentita con estrema chiarezza su tutto il corridoio.
    credo che sia solo un "compimento" del funzionamento per produrre secrezioni organiche, perchè gradualmente appaiono lacrime e sudore.
    Attendiamo il passaggio del dottore, Antonio, per precisazioni. :-)

     
  • At 10:06 AM, Blogger Antonio said…

    ecco... il dottore sta passando!!! ovviamente di neonatologia non mi intendo, ma se la memoria studentesca non mi inganna i primi vagiti hanno proprio la funzione di distendere gli alveoli polmonari, dato che finchè sta nell'utero il feto non usa i polmoni per respirare ma bensì il cordone ombelicale... infatti se non comicia a piangere di suo, sono le levatrici che inducono il pianto con qualche leggero schiaffettino sul sederino... ma leggero leggero... il neonato è così stressato dal parto che non ci vuole nulla per farlo piangere.... POVERINO!!!!

     

Post a Comment

Links to this post:

Create a Link

<< Home